Squallore

SQUALLIDO

Oggi pensando a certe persone ho associato il termine SQUALLIDO………

Da Una Parola Al Giorno

 

squàl-li-do

SIGNDesolato, meschino, triste, ripugnante

dal latino: [squalus] rozzo, ruvido, sudicio – da cui anche “squama” e “squalo”.

E’ una parola più difficile di quanto sembri, di significato vasto e composto, in cui connotazioni eterogenee si sommano. Vi è il senso di abbandonato, desolato – e quindi il luogo squallido potrà essere un palazzo scalcinato e quasi deserto; vi è il senso di tristezza, di assenza di ogni colore – quindi quel palazzo sarà anche tetro, grigio, deprimente; vi è il senso di povertà morale – quindi lì dentro si svolgeranno attività deplorevoli e abiette.
Ma la completezza complessa non è sempre necessaria, anzi: la vivacità agile d’espressione del chiamare squallida una battutaccia, squallido un atteggiamento o un abito è impagabile – pur rimanendo la pienezza delle connotazioni fortissima su ogni piano sensoriale.
Notiamo la profonda affinità tattile di questa parola con scabroso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.